Servizio Reclami Zurich Connect

Richiesta di assistenza

Richiamiamo la tua attenzione sul fatto che un Reclamo non è una richiesta di Assistenza, quindi, se hai domande o dubbi generali che desideri chiarire in modo rapido ed efficace, ti consigliamo di inviare una richiesta di assistenza al Servizio Clienti tramite la sezione Contattaci.

Reclamo

Zurich Connect offre un Servizio Reclami con persone dedicate all'ascolto e alla soluzione di eventuali problemi.
Leggi di seguito le modalità e i riferimenti per inviare correttamente un reclamo.
Se vuoi, puoi scaricare il rendiconto reclami 2015.

Scopri di più...

Puoi inviare al Servizio Reclami Zurich Connect i reclami che riguardano:

  • la gestione del rapporto contrattuale con la Compagnia;
  • l'attribuzione di responsabilità di un sinistro;
  • l'effettività della prestazione;
  • la quantificazione ed erogazione delle somme dovute.

Servizio Reclami Zurich Connect
Via Benigno Crespi, 23 - 20159 MILANO
Tel. 02.59.66.30.40 (lun-ven, 08:30 - 19:30)
Fax 02.83.430.111 (al costo solo di una chiamata urbana)
E-mail: reclami@zurich.it

Puoi rivolgerti all'Ivass:

  • quando il reclamo ha come oggetto l’osservanza da parte di Zurich Connect e dei suoi periti assicurativi, delle disposizioni del Codice delle Assicurazioni Private, delle relative norme di attuazione e del Codice del Consumo;
  • se non sei soddisfatto dell'esito del reclamo inoltrato a Zurich Connect;
  • nel caso in cui Zurich Connect non abbia risposto entro 45 giorni.

Il reclamo indirizzato al Servizio Clienti deve contenere le seguenti informazioni:

  • nome, cognome e domicilio del reclamante
  • denominazione della Compagnia o dei soggetti di cui si lamenta l’operato
  • breve descrizione del motivo della lamentela ed ogni documento utile a descrivere compiutamente il fatto e le relative circostanze

Deve essere presentato mediante posta, fax o e-mail al seguente indirizzo:

Zurich Insurance Company Ltd - Rappresentanza Generale per l'Italia Servizio Clienti - Reclami
Via Benigno Crespi n.23 – 20159 Milano
Fax 02.83430111 al costo solo di una chiamata urbana
E-mail: reclami@zurich.it

Zurich Connect, ricevuto il reclamo, deve fornire risposta entro il termine di 45 giorni dalla data di ricevimento dello stesso, all’indirizzo fornito dal reclamante.

Il reclamo indirizzato all’Ivass deve contenere le seguenti informazioni:

  • nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico
  • denominazione della Compagnia o dei soggetti di cui si lamenta l’operato
  • breve ed esaustiva descrizione del motivo della lamentela
  • copia del reclamo presentato alla Compagnia e dell’eventuale riscontro fornito, sia in caso di risposta arrivata oltre i 45 giorni, sia nell’ipotesi di risposta ritenuta non soddisfacente
  • ogni documento utile a descrivere compiutamente il fatto e le relative circostanze

Deve essere presentato mediante posta, fax o e-mail al seguente indirizzo:

I.V.A.S.S. Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni,
Servizio Tutela degli Utenti,
Via del Quirinale, 21 - 00187 Roma
Fax numero: 06.421.33.353/745
PEC: ivass@pec.ivass.it

Per il reclamo ad IVASS si può utilizzare il modello presente su www.ivass.it, scaricabile anche qui.

Per la risoluzione delle liti transfrontaliere è possibile presentare il reclamo all’IVASS direttamente al sistema estero competente (individuabile al sito www.e.europa.eu/fin-nete chiedendo l’attivazione della procedura FIN-NET.

Ulteriori informazioni sulla presentazione e gestione dei reclami sono contenute nel Regolamento ISVAP n. 24/2008, che l’Assicurato può consultare su www.ivass.it.

Nel caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo da parte del nostro Servizio Clienti, prima di interessare l’Autorità Giudiziaria, puoi rivolgerti o all’IVASS, come sopra spiegato, oppure puoi avvalerti di sistemi alternativi di risoluzione delle controversie quali:

  • La conciliazione paritetica. In caso di controversia relativa ad un sinistro R.C. Auto con risarcimento per danni a persone e/o cose fino a 15.000,00 euro, puoi rivolgerti ad una delle Associazioni dei Consumatori aderenti all’accordo con l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (ANIA). Per saperne di più vai sul sito dell’ANIA o leggi la pagina dedicata alla conciliazione paritetica

  • La mediazione civile disciplinata dal D. Lgs. 28/2010. Questo sistema si applica in caso di controversia attinente ai contratti assicurativi, come ad esempio in caso di lite relativa al risarcimento di un danno derivante da responsabilità medica e sanitaria, attraverso la presentazione di una domanda all’Organismo di mediazione scelto liberamente dalle parti. Il responsabile di tale Organismo provvederà a designare un mediatore ed a fissare il primo incontro tra le parti, le quali dovranno parteciparvi con l’assistenza di un avvocato. Non si applica in caso di controversie relative al risarcimento del danno da circolazione di veicoli.

  • L'arbitrato, disciplinato dagli articoli 806 e successivi del codice di procedura civile. E’ attivabile o in virtù di una clausola compromissoria, se prevista all’interno del contratto (nelle condizioni generali), o attraverso la stipulazione di un accordo volto ad attribuire agli arbitri il potere di decidere la controversia

  • La convenzione di negoziazione assistita istituita dal D.L. 132/2014 e s.m.i. Questo sistema si applica per esercitare in giudizio un’azione relativa a una controversia in materia di risarcimento del danno da circolazione di veicoli. Tale meccanismo si instaura tramite invito, di una parte all’altra, a stipulare un accordo con il quale ci si impegna a cooperare lealmente per risolvere la controversia con l’assistenza dei rispettivi avvocati o di un unico avvocato.

Preventivo auto in 1 minuto

Scopri quanto puoi risparmiare!

Non hai la targa o preferisci non indicarla? clicca qui

Hai bisogno di aiuto?

02.83.430.430

Da cellulare (Lun-Sab 8.30-19.30)